Stampa

Individuata una molecola che fa insorgere le crisi epilettiche

Individuata una molecola che fa insorgere le crisi epilettiche 
Da anni l'Istituto Mario Negri di Milano conduce importanti ricerche sulle cause dell'epilessia e su possibili nuove ed efficaci terapie per curare questa patologia, soprattutto nei casi cosiddetti farmaco-resistenti, cioè quei pazienti che non rispondono al trattamento con i farmaci antiepilettici attualmente disponibili.

Stampa

Nota Informativa Importante

Nota Informativa Importante sui farmaci contenenti valproato (05/12/2014)

L'Agenzia Italiana del Farmaco rende disponibili nuove e importanti informazioni riguardanti il rischio di esiti avversi della gravidanza correlato ai farmaci contenenti valproato (sodio valproato, magnesio valproato, acido valproico, semisodio valproato e valpromide), a seguito del completamento di una revisione a livello europeo.

leggi tutto al link:

http://www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/NII_Valproato.pdf
http://www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/Annesso1_Valproato.pdf

Stampa

Epilessia, per curarla solo farmaci costosi

Nessun vincolo di legge sul principio attivo
La Commissione Salute del Senato ha specificato che, in caso di malattie croniche e terapie già avviate, il medico possa prescrivere anche il farmaco "brand" (cioè quello "famoso") con la dicitura "non sostituibile". Non solo: ma l'Agenzia per il Farmaco (Aifa)  ha diramato una raccomandazione in cui si dice che i pazienti già in terapia con medicinali che garantiscono il controllo delle crisi non devono cambiare

Stampa

Epilessia si punta sulle staminali

Epilessia, si punta sulle staminali
Le persone affette dalla malattia sono 65 milioni in tutto il mondo. I trattamenti ad oggi disponibili bloccano la scarica elettrica anomala. Ma un terzo dei pazienti non risponde alle azioni terapeutiche.